Libri

Strategie di Comunicazione Mafiosa

Il linguaggio mafioso, che sia verbale o scritto, costituisce il lato oscuro della Sicilia e di tutti quei luoghi in cui il seme della mafia riesce a germogliare silenziosamente per poi creare, al momento opportuno, una profonda voragine, una ferita difficile da rimarginare, in quanto troppo spesso esposta al virus denominato “mentalità mafiosa”.
La comunicazione della mafia è molto più di un linguaggio: non è solo un codice, è ragionamento, combinazione astrusa fra delirio e implacabile logica, fra paranoia e lucida razionalità. In questo universo si è addentrata Giusy La Piana , giornalista e criminologa con il suo ultimo libro, “Strategie di comunicazione mafiosa” (SBC edizioni – Pagg. 130 - Euro 12) analizzando pizzini, intercettazioni, interviste, appunti, lettere, e tutta una serie di documenti d’archivio legati agli uomini di Cosa Nostra studiandone il linguaggio soprattutto sotto il profilo criminologico- comunicativo. Secondo l’autrice l’ampia documentazione analizzata dimostra come la mafia, tanto quella rurale di fine Ottocento, quanto quella attuale, per esistere necessiti di una comunicazione interna impeccabile, mentre quando vuole comunicare all’esterno utilizza gli schemi propri al politichese per lanciare messaggi e avvertimenti sotto forma di slogan. Un mondo, quello studiato da Giusy la Piana, non privo di apparenti contraddizioni, in cui sopravvivono ad un tempo sia i pizzini di Bernardo Provenzano, sia i più moderni sistemi tecnologici di comunicazione che sfruttano le grandi potenzialità di Internet. Contraddizioni solo apparenti, però, in quanto rispondono a un’unica logica di rigido controllo degli affiliati e di sensibilizzazione dei pubblici esterni d’interesse. Uno studio attento e rigoroso che ci svela un aspetto certamente meno noto, ma essenziale, del più complessivo modus operandi di Cosa Nostra. L'immagine di copertina è d'autore, essendo firmata da un grande nome come Vincenzo Incenzo. La prefazione è a cura di Francesco Pira, fra i più accreditati esperti di comunicazione del panorama nazionale. La premessa criminologica è a firma di Antonella Pomilla psicologa-criminologa siciliana esperta di mafia (staff del criminologo Prof. Vincenzo Mastronardi de La Sapienza di Roma).
 
Giusy La Piana
Strategie di comunicazione mafiosa
Pagg. 130 Euro 12
SBC edizioni
www.sbcedizioni.com